Ultra Trail Boa Vista 2017: la porta d’accesso alla UTMB

L’ultramaratona di Boa Vista non è solo corsa in autosufficienza, ma è anche piacevole scoperta di un luogo unico e sensazionale.

0
335

Sabato 2 dicembre, torna la Boa Vista Ultra Trail, l’ultramaratona dell’omonima isola di Capo Verde. Suddivisa in tre percorsi – 150, 70 e 42 chilometri – la corsa spicca non solo per la particolarità del tracciato, ma anche per la varietà e la bellezza dei paesaggi. Dal deserto all’oceano, dalle lunghe spiagge a pittoreschi villaggi, correre a Boa Vista significa prendersi una settimana di vacanza dalla frenesia della vita di città e immergersi in un vero e proprio paradiso naturale. Per chi prenderà il via alla gara, sono previsti, infatti, pacchetti che includono iscrizione, volo, B&B, appartamento o camera doppia/tripla.

L’ultramaratona di Boa Vista non è solo corsa in autosufficienza, ma è anche piacevole scoperta di un luogo unico e sensazionale.

Un paradiso tropicale che unisce paesaggi mozzafiato in una sola, meravigliosa cornice. L’isola di Boa Vista è la più vicina al continente tra quelle appartenenti all’arcipelago di Capo Verde e dista circa 500 chilometri dalle coste del Senegal. Un piccolo paradiso a sud dell’Equatore, con una varietà di paesaggi stupefacente e una storia tutta da vivere.

Il prossimo 2 dicembre, la capitale, Sal Rei, si popolerà di un gruppo di ultramaratoneti, in attesa di prendere parte all’edizione 2017 di Boa Vista Ultra Trail, gara di trail running organizzata dal Boa Vista Marathon Club insieme a Friesian Team, che da quest’anno torna ad essere prova di qualifica per la UTMB – l’ultramaratona del Monte Bianco. Lungo i percorsi che attraversano l’isola, i runner dovranno gestire le proprie energie in autosufficienza e si confronteranno su terreni difficili, dalla sabbia allo sterrato e alla ghiaia, di fronte ad ambienti unici, come il deserto di Viana, la costa di Buona Speranza con il relitto della nave Santa Maria, arenatasi sulla spiaggia nel 1963, o, ancora, il villaggio di Espingueira, un tempo sede di una vivace comunità di pescatori.

Correre a Boa Vista non è solo prendere parte a una gara, competere per un piazzamento, sfidare i propri limiti e quelli degli altri runner, ma significa aprire una parentesi in cui ci si allontana, per un momento, dal caos, dai ritmi serrati e dalla ripetitività del quotidiano, per immergersi nel fascino di un’oasi naturale e godere lentamente delle sue bellezze. Chi parteciperà alla prossima edizione di Boa Vista Ultra Trail potrà usufruire di pacchetti che includono iscrizione, volo e soggiorno (B&B, appartamento, camera doppia o tripla), per fare della propria esperienza di corsa una vera vacanza.

La procedura è semplice: basta collegarsi al sito ufficiale della manifestazione www.boavistaultratrail.com e compilare il modulo viaggio presente nella sezione “Iscrizioni”, scegliendo il pacchetto più adatto.

Per informazioni: www.boavistaultratrail.com